La malattia della desistenza

Desistete! Cioè: ritiratevi, altrimenti mi ostacolate nella corsa al governo. C’è qualcosa di malato in questa intimazione. E gli elettori di quella parte politica? Non ci cale se, nella disperazione della crisi, precipitano poi nell’indifferenza e vanno ad accrescere l’astensione. Questa è la sofisticata strategia di Bersani nei confronti di chi, alla sua sinistra, s’ingegna di trasformare la protesta in proposta, e di dare uno sbocco politico alle tensioni sociali, che ignorate dalla politica si traducono nel rifiuto della politica. Sono in gioco i fondamenti della democrazia. Ma la fissa del segretario democratico è l’appeasement con la nuova destra, mettendo fuori gioco la sinistra. Democratico? Se semini passività e indifferenza, che democrazia è? “L’indifferenza – annotava Gramsci – è il peso morto della storia”.

nuvola rossa

vai alla raccolta dei corsivi di nuvola rossa