Il terzo uomo della Provvidenza

Allora è vero. È proprio Lui, il Rettore di Varese, il terzo uomo della Provvidenza. Modestamente, e con l’asettico aplomb del suo dialetto inglese, è Lui stesso a farci sapere che il destino gli ha assegnato «la responsabilità sociale di salvare gli italiani», nonostante la disperata resistenza del suo io. Strano destino quello degli uomini della Provvidenza: provocano disastri e distribuiscono “paccate” di menzogne, direbbe Nostra Signora degli Esodati. Lo hanno fatto, come ben sappiamo, il dittatore di Predappio e il burattinaio di Arcore. Adesso il terzo uomo della Provvidenza ci dice che l’azione del suo governo «a favore del lavoro» è stata «senza precedenti». Evidentemente si confonde con i “derivati”, lasciati felicemente liberi, che hanno fatto esplodere la prima disastrosa crisi bancaria in questo paese.

nuvola rossa

vai alla raccolta dei corsivi di nuvola rossa