disoccupati 350 260 minLa crisi del Pd? Non semplifichiamo, ma la sostanza è questa: sempre dalla parte dei padroni, mai dalla parte di chi per vivere deve lavorare.
Non lo ha detto Cacini, bensì uno del ramo, tra i più navigati ed esperti amiconi dei padroni come Gad Lerner: «Dietro alla tragica condizione di isolamento del Pd c’è il tradimento dei vertici, la corruzione di un gruppo dirigente imborghesito, il rapporto di confidenza col capitalismo senza mai avere il coraggio di combatterne i vizi».
Insomma, un ex partito della sinistra «da anni subalterna ai grandi capitalisti», esattamente come la destra. Niente da dire, è stato così. Ma per uno del Pd la scoperta è davvero epocale. Altro che Cristoforo Colombo!
nuvola rossa

PS. Un consiglio a Lerner. Informi anche Bersani, che smacchiando giaguari e scoprendo vacche nei corridoi non ha ancora scoperto l’America.