Innovatori? Lasciamo andare, questo è un governo braghettone, di affaristi e pastrocchioni. Che al cospetto del presidente dell’Iran (forse per evitargli imprevedibili emozioni?) nasconde la bellezza splendente del corpo umano, espressione tra le più alte della nostra arte e della nostra civiltà. Come al tempo di papa Pio IV, che nella Cappella Sistina, all’incirca cinque secoli fa, fece imbraghettare le sublimi nudità di Michelangelo. Siamo diventati la barzelletta del mondo grazie a un atto risibile, grottesco e servile. C’è poco da ridere però. Oggi, come allora, viviamo in tempi oscuri di Controriforma: lo conferma persino il Battista del Corriere, quando scrive che quell’atto è lesivo della libertà. Allora coraggio, spiriti liberi del Corriere! Sollevatevi anche contro atti ben più gravi del braghettone controriformista! Che muove lancia in resta contro la Costituzione e i diritti del lavoro.