Se è Marx che detta le regole

 

 

Finalmente c’è qualcuno che ha scoperto la pietra filosofale per uscire dalla crisi e assicurare a tutti noi un radioso avvenire. Ma non è Matteo Renzi, che si limita a far fuori i gufi e i sindacati. È Piero Sansonetti, ex comunista, ex braccio armato di Bertinotti, ex direttore di Liberazione, che dopo essere entrato in clandestinità con il Garantista finalmente ha fatto lo scoop del secolo: tutta la colpa del disastro è di Carlo Marx, perché «è Marx che detta le regole». Quindi, liberatevi di Marx. La vita vi sorriderà e la sinistra risorgerà più forte e più grande che pria, come avrebbe detto Petrolini. Semplice, chiaro, lineare. Anzi, geniale: «si abbandona il marxismo e si finisce per credere agli oroscopi». Parola del grande e compianto Manuel Vazquez Montalban.


nuvola rossa